Benny Dröscher - The Look of a sky that is looked at

Thursday 20 March 2008
lun/ven h. 10.00/13.00 - 16.00/19.00

“I am so tired of being an atheist” è il titolo di una recente scultura commissionata a Benny Dröscher per il centro della città di Copenhagen, con la quale affronta uno dei concetti più interessanti della sua ricerca artistica: il rapporto di alternanza esistente tra l’arte e il nostro desiderio di credere in qualcosa di extra-ordinario, tema ripreso nei lavori, sculture e pitture, presentati nella sua prima personale alla galleria Blindarte Contemporanea, Napoli.

The look of a sky that is looked at è il titolo della mostra in cui Benny Dröscher riflette sul significato di tempo ed eternità. Attraverso la composizione dei suoi nuovi lavori, con alberi che si restringono verso il fondo in uno spazio infinito, Dröscher suggerisce allo spettatore di stendersi sotto una fantastica foresta contemplando l’abisso alla ricerca di un significato. Le sue nuove sculture oscillano tra realtà e rappresentazione, dove non esiste alcun dubbio su come il mondo ruoti e sulla sua corretta visione e interpretazione.

La combinazione irreale di oggetti d’uso quotidiano e di immagini surrealiste della natura, quali alberi, uccelli, farfalle, fontane, sottintende un forte desiderio per qualcosa di extra-ordinario ed uno stato onirico che spinge ad una interpretazione trascendentale dell’universo dipinto o scolpito.

La ricerca di Dröscher è volta a dimostrare come l’arte visuale sia inadeguata a rappresentare il divino, e ciò che crea è uno scontro con una realtà completamente sgombra da pregiudizi e condizionamenti. Pertanto, le sue non sono “storie inventate”, bensì situazioni reali. I suoi lavori, realizzati con differenti materiali non convenzionali, sembrano solo apparentemente kitsch:
ha uno strano modo di vedere oltre a ciò che abbiano innanzi.

L'evidente ambiguità tra ciò che è reale e ciò che è invece finzione, il forte richiamo agli elementi della natura, e l'utilizzo ed il recupero di materiali di uso domestico, coinvolgono lo spettatore nel proprio intimo, portandolo a rileggere le proprie esperienze personali. Tutto questo è poi completato da un sottile umorismo che diventa parte essenziale delle sue creazioni e che è reso manifesto nell’accurata aggiunta del titolo delle opere.

La magia dei suoi lavori, carichi di un simbolismo mistico, e la spiritualità che li pervade sono il frutto del “senso di meraviglia”, punto di partenza della ricerca dell’artista danese.


Note biografiche

Vive e lavora a Copenhagen, Danimarca.
Ha recentemente esposto nelle seguenti gallerie: Rokeby, Londra; Mogadishni, Copenhagen; Fiebach & Minniger, Colonia. Ha esposto in musei e spazi espositivi: The Danish National Gallery, Copenhagen; Malmö Konstmuseum, Svezia; Arken, Museum of Modern Art, Ishøj, Danimarca; Vestfossen Kunstlaboratorium, Norvegia; Sparwasser, Berlino, Germania; Museum Trapholt, Danimarca; Nordjyllands Kunstmuseum, Danimarca; Nikolaj Contemporary Art Centre, Copenhagen, Danimarca. I suoi lavori sono presenti in alcune collezioni pubbliche: Malmö Konstmuseum, Svezia, Ar
ken, Museum of Modern Art, Danimarca; The Danish National Gallery, Copenhagen, Danimarca; Statens Kunstfond (Danish Endowment for Visual Art); Nykredit, Danimarca; NoVo Nordica, Danimarca. Collezioni private in: Gran Bretagna, Germania, Italia, Svezia, Norvegia e Danimarca

Inaugurazione giovedì 20 marzo ore 19.00

20 marzo - 10 maggio 2008

Ingresso gratuito

Blindarte contemporanea
Via Caio Duilio 4d
80125 Napoli
Tel + 39 081 2395261
Fax + 39 081 5935042
info@blindarte.it
www.blindarte.it

Ufficio stampa
Studio Pesci di Federico Palazzoli
Via San Vitale 27
40125 Bologna
Tel + 39 051 269267
Fax + 39 051 2960748
info@studiopesci.it
www.studiopesci.it